TEFAF MAASTRICHT 2020

kodaiandassociates

  Uno stand per la galleria d'arte di Londra, HAZLITT e Stuart Lochhead Sculpture specializzato nelle arti del 14-19° secolo. La galleria è composta da Picture Gallery, Garden Room e Private Room, situate dietro una facciata angolare che attira le persone nello spazio. La finestra Koshi crea una separazione di luce che si apre attraverso la sua apertura. L'ambiente è accuratamente coreografato, arricchendo l'importanza della storia, della cultura e della tecnica.

Stand per Hazlitt e Stuart Lochhead Sculpture

 

  Dopo la loro collaborazione al TEFAF New York nell'autunno del 2019, Hazlitt e Stuart Lochhead Sculpture si sono uniti al TEFAF Maastricht 2020 per presentare uno straordinario stand progettato da kodaiandassociates. Tra le opere esposte, un dipinto del Cavalier d'Arpino mai visto in pubblico e una rara scultura di Jean-Joseph Carriès..

  Lo stand è stato progettato per attirare le persone nello spazio che ha dato un senso di chiusura dai passaggi pedonali della TEFAF, molto frequentati. La mostra esponeva dipinti, disegni e sculture del XIV-XIX secolo in tre spazi definiti dove le opere potevano essere intraviste attraverso specifiche aperture, offrendo scorci diretti che attiravano la curiosità del visitatore e arricchivano l'importanza della storia, della cultura e della tecnica.

  Il designer dello stand kodaiandassociates attribuisce un forte valore alla storia, all'architettura, ai giardini, alle arti e all'artigianato dell'ambiente giapponese, fondendoli senza soluzione di continuità come tradizione e praticandoli come stile di vita. I loro punti di vista come architetti rimangono informati e incardinati a questi principi fondamentali. Nel corso della loro carriera, hanno sviluppato una comprensione e una sensibilità verso la realizzazione di una visione.  Kodaiandassociates crede nell'importanza di creare lo spazio come un'esperienza memorabile, piuttosto che limitarsi a creare recinti - un'etica che sarà rappresentata in questo stand TEFAF per Hazlitt e Stuart Lochhead Sculpture.

  Fondata nel 2018, Stuart Lochhead Sculpture mostra il meglio di tutti i media dall'antichità al XX secolo. Stuart si occupa delle opere di alcuni degli artisti più famosi del mondo, ma anche di scultori meno conosciuti ma altrettanto affascinanti. In questa mostra della TEFAF è stata inclusa un'insolita e rara scultura di Jean-Joseph Carriès (1855-1894), un contemporaneo di Rodin. Con un mix di simbolismo e influenza giapponese, Le Grenouillard è una scultura fantastica che mostra metà uomo e metà rana, seduto in mezzo a una famiglia di rane più piccole, con gli occhi che spuntano fuori, le labbra pizzicate e le lunghe estremità con le fettucce a forma di artiglio.

  Un altro pezzo forte è stato un rarissimo marmo tardo gotico italiano di San Giovanni Battista di Nino Pisano del 1350-60 circa. Quest'opera costituiva una nuova aggiunta al piccolo corpus di sculture autografe di Pisano. Esso rivelava una qualità gotica chiaramente debitrice dei precedenti senesi e, in ultima analisi, francesi, come nelle anse profondamente intagliate del panneggio e nelle espressioni teneri e intensamente personali. In questo modo, lo stile di Pisano si distingueva da quello più classicheggiante e giottesco del padre, Andrea Pisano, autore delle porte del Battistero di Firenze.

  Hazlitt, fondata originariamente nel 1752, è leader nella vendita di dipinti e disegni di antichi maestri, su incarico di Sua Maestà la Regina. L'azienda è da tempo rinomata per la sua particolare competenza nella pittura e nei disegni Old Master e inglesi, nonché nell'arte francese del XIX secolo. Il punto focale dello stand era un imponente dipinto del Cavalier d'Arpino. L'Arcangelo Michele ha un'incredibile provenienza, ma non è mai stato esposto pubblicamente prima d'ora. Commissionato da Urbano VIII o dal cardinale Francesco Barberini, fu documentato nella collezione di quest'ultimo nel maggio 1627 (III.inv.26-31). L'opera passò poi alla famiglia Barberini e viene registrata in collezioni tra cui quelle di Anna Maria Barberini-Colonan de Scarria (1840-1911) e del marito Tommaso Corsini. L'Arcangelo domina l'intero quadro, svettante su Satana, accartocciato ai suoi piedi. Michele è raffigurato mentre alza la spada in un gesto di trionfo in equilibrio, avendo già sconfitto Lucifero

  Sempre di Hazlitt è stato esposto anche A Study of a Cat di Jean-Baptiste di Oudry. Oudry era tra gli artisti più versatili, di successo e ampiamente ammirati del suo tempo. Forse il suo più grande risultato fu quello di trasformare un tipo di pittura - lo studio degli animali - da un genere piuttosto poco considerato in un genere ricercato dai più grandi intenditori e collezionisti dell'epoca. La creatura predatrice qui raffigurata da Oudry è molto diversa dalla più consueta rappresentazione dei gatti: l'osservazione spassionata dell'artista aggiunge una qualità convincente al disegno.


  Stuart Lochhead ha dichiarato: "Siamo entusiasti di esporre per la prima volta con Hazlitt alla TEFAF di Maastricht, mescolando le discipline della pittura, della scultura, del disegno e dell'architettura e fondendo stili e media in un ambiente dinamico. Siamo lieti di collaborare con lo studio kodaiandassociates per il nostro stand in questa prestigiosa fiera d'arte. Sposando le nostre rispettive discipline, credo che rendiamo ognuna di esse più vivida".

Genere:

Galleria / Museo

Stand fieristico d'arte

 

Posizione:

Maastricht, Paesi Bassi

 

Stato:

Completato a marzo 2020

 

Dati:

Area del pavimento: 70㎡

 

Architetto:

kodaiandassociates

 

Collegamento:

Hazlitt

www.hazlitt.co.uk

Scultura di Stuart Lochhead

www.stuartlochhead.art

TEFAF 2020

www.tefaf-com